Sito creato da Puntomedia servizi web
 

AZIENDE AGRICOLE


La Eidos Consulting S.r.l., società leader nel settore delle certificazioni, realizza interventi mirati per l’Agricoltura Biologica per aiutare le Aziende Agricole a migliorare le performance, la qualità e a svilupparsi dal punto di vista commerciale
 

Supporto alla gestione della Certificazione Biologica, rapporti con l'Ente di Certificazione, gestione delle criticità, adeguamenti procedurali

Quando i consumatori scelgono di comprare biologico, hanno bisogno di essere certi che stanno ottenendo esattamente ciò per cui stanno pagando.La certificazione biologica e il logo biologico nel sistema di etichettatura, fanno sì che ciò sia possibile. Sono studiati per garantire con assoluta certezza che i prodotti acquistati sono realizzati seguendo tutti i dettagli della  Regolamentazione europea sull'agricoltura biologica.

Stiamo parlando di un sistema fondato su base volontaria, il cui logo può essere usato in aggiunta ad altri marchi, pubblici o privati, che servano ad identificare le produzioni da agricoltura biologica. Per etichettare come biologico un prodotto, esso deve essere conforme al dettato normativo, comprese le procedure per il controllo e la certificazione, l’etichettatura e la commercializzazione.

Per entrare nel settore biologico ed avere l'opportunità di commercializzare i prodotti come biologici, le aziende agricole, agro-zootecniche e di trasformazione devono rispettare le norme tecniche contenute nel regolamento comunitario REG. CEE 2092/91 e sottoporsi al controllo di un ente autorizzato dal Ministero delle Politiche Agricole Forestali.

 

Interventi di miglioramento sugli aspetti legati al Regolamento CE 852/04, HACCP, Sicurezza alimentare, Manuale di Autocontrollo dell'Igiene Aziendale

L' HACCP (Hazard Analysis and Critical Control Points) è un sistema di autocontrollo che ogni operatore del settore della produzione di alimenti deve mettere in atto al fine di valutare e stimare pericoli e rischi, e per stabilire misure di controllo che prevengano l’insorgere di problemi igienici e sanitari.

L’HACCP è stato introdotto in Europa nel 1993 con la direttiva 43/93CEE (recepita in Italia con il decreto legislativo D.lgs 155/97), che prevede l’obbligo di applicazione del protocollo HACCP per tutti gli operatori del settore alimentare. Questa normativa è stata sostituita nel 2006 dal regolamento CE 852/2004.

 

Certificazione di Qualità ISO 9001:2008

LPer un'organizzazione dotarsi di un Sistema di Gestione per la Qualità significa attivare in maniera coordinata le proprie risorse e gestire in modo efficiente i propri processi, per garantire la qualità dei prodotti realizzati e il miglioramento della soddisfazione dei clienti.

La Norma UNI EN ISO 9001:2008 costituisce un modello organizzativo internazionalmente diffuso, ampiamente sperimentato e adattabile a tutte le tipologie di organizzazione, che si basa sui concetti di Soddisfazione del cliente e Miglioramento continuo.

 

Certificazione di Sicurezza Alimentare ISO 22000:2005

La norma specifica i requisiti per un sistema di gestione della sicurezza in campo alimentare. Lo standard si rivolge a tutti gli operatori della filiera alimentare: aziende agricole, aziende agroalimentari, allevamenti, supermercati, rivenditori al dettaglio e all'ingrosso, ecc.. Rappresenta il fondamentale punto di riferimento per l'applicazione dei regolamenti comunitari in materia di igiene e sicurezza alimentare ed una importante forma di garanzia per i consumatori.

Certificazioni di Sicurezza Alimentare BRC/IFS

Gli standard BRC e IFS sono schemi internazionali promossi con l'obiettivo di armonizzare, a fronte di principi comuni, i differenti standard adottati dalla Grande Distribuzione europea. Lo standard BRC - British Retailer Consortium - è nato in Inghilterra, dove ormai è istituzionalizzato; l'IFS - International Food Standard - è uno strumento equivalente, emesso dai più importanti nomi della Grande Distribuzione tedesca, francese ed italiana. Sono molto richieste dalle aziende della Grande Distribuzione Organizzata.

Certificazione Kosher

Ottenere il certificato Kosher significa produrre alimenti idonei al consumo e conformi alle norme di alimentazione Kosher. La certificazione nasce per garantire al consumatore che gli alimenti rispettino le regole religiose che guidano l’alimentazione degli ebrei osservanti; tuttavia i rigorosi controlli che richiede lungo tutta la filiera del settore agroalimentare hanno fatto sì che questa sia diventata una vera e propria garanzia di sicurezza e qualità dei prodotti messi in commercio. Per questo motivo i consumatori Kosher sono in continuo aumento, compresi gli intolleranti a diversi alimenti, ed appartengono a tutti i ceti sociali e religiosi. Ad oggi sono certificati Kosher tutti i più grandi player del settore alimentare a livello nazionale ed internazionale e il consumo di prodotti kosher si sta diffondendo ovunque. Per esportare negli Stati Uniti la Certificazione Kosher IKU è fondamentale.

Ricerca di finanziamenti

Bandi, agevolazioni e finanziamenti per l'agricoltura: resta sempre informato sui bandi aperti ed i finanziamenti disponibili. Scopri le iniziative ed i finanziamenti per l'agricoltura nella tua regione.

up

 

 


  EIDOS CONSULTING s.r.l.
Sede legale: Via Giannini 26 - 61045 PERGOLA (PU) - Telefono e Fax 0721 736676/739308
Via Rugabella 1 - 20122 MILANO - Telefono e Fax 02 80581798
 P.IVA 01491940415 - CCIAA PU - Cap.Soc. 10.000€ i.v. - REA 146164
info@eidosconsulting.it